Direttore Generale
Dott. Achille Gentile

Segreteria
Sig.ra Rita Reda
Sig.ra Ida Lombardi

Tel: 0984 681994 / 0984 25088
Fax: 0984 681965

pec: direzione.generale@pec.aocs.it
mail: direzione.generale@aocs.it


Il Direttore Generale rappresenta legalmente l’Azienda ed esercita, coadiuvato dal Direttore Sanitario e dal Direttore Amministrativo, le funzioni di indirizzo, attraverso la formulazione delle strategie sanitarie e amministrative aziendali, e la loro articolazione in obiettivi da assegnare ai centri di responsabilità.
È responsabile del perseguimento degli obiettivi generali aziendali, con particolare riferimento a quelli derivanti dalla pianificazione regionale, attraverso la ricerca e l’adozione delle soluzioni organizzative e gestionali più appropriate, allo scopo di assicurare la migliore efficacia ed efficienza dell’azione clinico-assistenziale e amministrativa dell’Azienda stessa.
Al Direttore Generale, in particolare, compete:
nominare e, con provvedimento motivato, sospendere o dichiarare decaduto il Direttore Sanitario e il Direttore Amministrativo;
nominare il Collegio Sindacale;
onferire e revocare gli incarichi di responsabilità direzionale o dirigenziali, dei Dipartimenti, delle articolazioni organizzative strutturali complesse e semplici, secondo le modalità previste dalla legislazione e dai regolamenti vigenti in materia;
conferire gli incarichi di natura professionale, di consulenza, studio e ricerca, di funzioni ispettive, di verifica e controllo, secondo le modalità definite dalla disciplina contrattuale di settore;
conferire gli incarichi ex Art. 15-septies, commi 1 e 2, del D.Lgs. 229/99 (contratti a tempo determinato per funzioni di particolare rilevanza e di interesse strategico) ed ex Art. 15-octies (contratti per l’attuazione di progetti finalizzati);
conferire gli incarichi di responsabilità di uffici o articolazione organizzativa analoga (Art. 20 CCNL Comparto Sanità 1998-2001);
adottare regolamenti interni per l’organizzazione, la gestione e il funzionamento dell’Azienda, compreso l’ordinamento dell’attività libero professionale intramuraria;
adottare gli atti fondamentali della programmazione aziendale quali:
i piani programmatici; il bilancio di previsione pluriennale; il bilancio economico preventivo annuale e il budget aziendale; il bilancio d’esercizio; il piano delle assunzioni; il piano degli investimenti; il piano degli acquisiti; il piano della formazione;
adottare le direttive generali per l’azione amministrativa e per la gestione aziendale complessiva;
sottoscrivere i contratti di lavoro o assimilati e quelli concernenti la fornitura di beni e servizi nonché la realizzazione di opere e lavori pubblici, fatto salvo quelli per cui è prevista apposita delega;
promuovere e resistere alle liti con il potere di conciliare e di transigere;
esercitare per tutte le strutture e i centri di responsabilità aziendali le funzioni di verifica e di controllo dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi assegnati;
valorizzare ed assicurare l’efficace gestione del patrimonio professionale;
curare i rapporti esterni con le Istituzioni e gli organi di informazione e comunicazione.
Al Direttore Generale spetta, inoltre, l’adozione di ogni altro atto che la normativa attribuisce alla sua diretta competenza, quale titolare della funzione di governo dell’Azienda. L’azione di gestione complessiva del Direttore Generale si esplica mediante l’adozione:
di atti, nella forma di delibera, con cui approva le proposte dei dirigenti competenti, previa acquisizione dei pareri previsti dalla legislazione vigente, sentito il Direttore Sanitario e il Direttore Amministrativo;
di autonome decisioni emanate nella forma di disposizioni relativamente a materie che, secondo la normativa nazionale e regionale vigente, sono riservate all’organo di governo.
Il Direttore Generale può, ferme restando le attribuzioni tipiche di ogni dirigente, procedere a conferire delega di funzioni di organizzazione e di gestione di sua competenza.